VIGNETI

Il vigneto, risale a più di settanta anni fa ed è caratterizzato da un vecchio biotipo autoctono di Verdicchio a grappolo piccolo ed alato con la punta ricurva.
Situato a 350 mt s.l.m., il vigneto, si adagia sulle colline di una vallata incontaminata a 35 Km dal mare, nelle campagne di Castiglioni di Arcevia.
Lo preserviamo pazientemente, curandolo ed allevandolo anche con il recupero delle marze per la riproduzione dei cloni al fine di mantenere l’originalità organolettica di un tempo.

Il terreno è tendenzialmente argillo-sabbioso con un’esposizione di tipo Nord/Nord-Est; caratteristiche queste che rendono particolarmente vantaggiosa la coltivazione del Verdicchio e l’esaltazione delle note organolettiche. A rendere unico questo vigneto è un’ importante escursione termica derivante dal bosco sovrastante i vigneti, in grado di determinare un micro-clima straordinario.

Attualmente, la superficie vitata dell’azienda è di dodici ettari di cui undici riservati a Verdicchio, imponendosi con fermezza e qualità.
Completano la nostra produzione coltivati a bacco rossa: Montepulciano, Sangiovese, Lacrima di Morro d’alba, Merlot e Cabernet.

Il vigneto viene gestito con una bassa resa per ettaro.
La raccolta delle uve viene effettuata in piccole casse da 10 kg, per preservarne l’integrità, soltanto nel momento della giusta maturazione aromatica attraverso attente selezioni di raccolta. Le viti “le ansiane signore”, perfettamente integrate con il territorio, sanno esprimersi con eleganza; null’altro dobbiamo fare, per interpretarle, se non utilizzare le più moderne tecnologie enologiche per assecondarle nella spontanea evoluzione.